Archivio news 14/07/2021

AGMEN ED ESSE COSTRUZIONI SONO LE FINALISTE DELLA CRESE CUP ZANUTTA 2021

Un super Abdulaj Neat trascina la Boutique della Pizza, ma Agmen alla fine passa in virtù del +5 maturato all'andata. Venturini e Schiavon rimontano l'AGR Service Giusi Immobiliare e alla fine a passare è l'Esse Costruzioni

 

 

La 19ª finale della Crese Cup Zanutta, in programma domenica 18 luglio (fischio d’inizio alle ore 20.45), vedrà in campo come protagoniste Agmen ed Esse Costruzioni. A passare sono quindi le squadre che avevano chiuso il primo round in chiara situazione di vantaggio, anche se va detto che entrambe le finaliste 2021 alla fine hanno dovuto sudare le proverbiali sette camice per riuscire a garantirsi il tanto agognato passaggio del turno. Nel match delle ore 20.00, infatti, la Boutique della Pizza ha fatto letteralmente il diavolo a quattro per rimontare l’avverso 8-3 dell’andata, sfiorando la clamorosa rimonta. Merito di un super Abdulaj Neat autore di un pokerissimo personale (con tanto di doppia trasformazione dagli undici metri). Sul parziale di 4-1 per la Boutique della Pizza al 25’, irrompe però nel match Tommaso Bertoni che con due autentiche prodezze balistiche spinge a forza in finale Agmen (7-5 il risultato finale in favore della “Boutique”). Menzione d’onore anche per un super Marco Loschiavo (2 gol ed altrettanti pali) ed Alessandro Gridel (sponda Agmen), autore di un gol irreale per esecuzione. Termina invece in parità l’altra semifinale, quella fra Esse Costruzioni ed AGR Service Giusi Immobilare. Pronti, via e Di Matteo si inventa dalla linea di metà campo un gol alla “Quagliarella”. Poco dopo Girardni sigla il pari (discusso su sponda AGR per intervento del portiere Torrenti da goal line technology). Una poderosa inzuccata di Sangiovanni e il successivo centro messo a segno da Raunia danno ulteriore slancio al deciso tentativo di rimonta dell’AGR. Con questo risultato la gara si protrarrebbe ai tempi supplementari, ma una splendida punizione siglata da Girardini di fatto taglia le gambe a Fichera e compagni. Nel finale c’è tempo anche per il sigillo di Schiavon, che fissa il punteggio sul definitivo 3-3.

 

Per quel che concerne il secondo turno ad eliminazione diretta del Crese Replay, netta vittoria per Superstar. La compagine in maglia rossa ha la meglio della ripescata Macelleria Da Remo (4-1), grazie alle reti di Tuccia, Cascone, Anthony Langella e Visintin. Avanza anche Zanutta, capace di spuntarla ai calci di rigore contro la Triestina Victory, al termine di una contesa estremante palpitante conclusasi sul 5-5 al termine dei 36’ regolamentari. Da segnalare le doppiette messe a segno da Danieli (Zanutta) e Falleti (Triestina Victory). Sarà la Bocciofila San Giovanni – Trieste Costruzioni Termodrim la finale dell’ottava edizione del torneo Crese Over 35; sfida in programma 18 luglio sul campo 1 del Crese Village (fischio d’inizio alle ore 19.45). Gli amaranto-celesti di capitan Scotto di Minico si sono infatti imposti nella semifinale contro il Ristorante Ego con il punteggio di 3-0; gara che ha ancora una volta esaltato lo stato di forma di Vincenzo Romano, autore di una risolutiva doppietta (di Liciulli l’altra rete griffata Bocciofila). Nell’altra semifinale, invece, roboante 9-4 fra Trieste Costruzioni Termodrim e Metfer. A trascinare la squadra allenata da Miljkovic, le triplette messe a segno da Boban Stonojkovic e Kariz Klemen.

 

Ultimi impegni della prima fase nel Crese Basket. Torna a sorridere Agmen, che con piglio fa suo il match di apertura di giornata contro la Farmacia Neri e strappa con merito il pass per le semifinali di scena sabato 17 luglio. La formazione di via dell’Istria mette subito le cose in chiaro nella prima frazione di gioco, grazie ai canestri siglati in serie da un eccellente Segré. Successivamente si fanno notare per percentuali al tiro pure Cesana, Kelzan e Schillani; a metà contesa Agmen è in pieno controllo sul 38-20. Nella ripresa la Farmacia Neri ha il merito di giocare punto a punto contro i diretti avversari, senza però riuscire ad intaccare il “tesoretto” costruito dalle canotte nere nella prima frazione. Il finale vede Agmen spuntarla per 74-59. Chiude positivamente la fase a gironi anche Ones Moving. I gialloneri s’impongono con un perentorio 95-60 sui Zuf Slam Dunk, legittimando il proprio status di seconda testa di serie del tabellone della fase ad eliminazione diretta. Match senza storia quello andato in scena in quel di Domio, con Nicholas Spolaore subito a proprio agio nel ruolo di realizzatore principe dei suoi (19 punti a referto alla fine per il numero 9 giallonero). Dopo i primi 20’ di gioco Ones Moving conduce con un più che rassicurante +18 (52-34). Nella seconda frazione, grazie ai canestri di Grimaldi, D’Avenia e Crotta il gap si apre ulteriormente, con Onses Moving che alla fine tocca il +25 finale.

 

 

CRESE CUP (Semifinali Ritorno)

Boutique della Pizza vs Agmen 7-5 (andata 3-8)

Marcatori: 5 Neat, 2 Loschiavo; 3 Bertoni, Gridel A., Gridel

 

Esse Costruzioni vs AGR Service Giusi Immobiliare 3-3 (andata 5-3)

Marcatori: 2 Girardini, Schiavon; Di Matteo, Raunia, Sangiovanni

 

 

CRESE REPLAY

Superstar vs Macelleria Da Remo 4-1

Marcatori: Tuccia, Cascone, Langella A., Visintin; Minen

 

Zanutta vs Triestina Victory 10-8 d.c.r. (5-5)

Marcatori: 2 Danieli, Del Vecchio, Nigris L., La Bella; 2 Falleti, Razem, Lapel, Bandiera

 

 

CRESE OVER 35 (semifinali)

Bocciofila San Giovanni vs Ristorante Ego 3-0

Marcatori: 2 Romano, Liciulli

 

Trieste Costruzioni Termodrim vs Metfer 9-4

Marcatori: 3 Stonojkovic, 3 Klemen, 2 Makivic, Milutinovic; Castellano, Cristé, Percich, Nedea

 

 

CRESE BASKET

Agmen vs Farmacia Neri 59-74

Danuzzo 15, Guerrato 13; Segrè 22, Kelzan 15

 

Zuf Slam Dunk vs Ones Moving 60-95

Kosmazh 12, Miraz 10; Spolaore N. 19, Grimaldi 14

 

 

TITLE PARTNER 19ª CRESE CUP

Zanutta

 

MAIN PARTNER 19ª CRESE CUP

Concessionaria Trieste Auto

Farmacia Picciola alla Croce Bianca

Man Room Concept

Macelleria Da Remo