Archivio news 22/12/2020

BILANCIO DI FINE 2020 CON MICHELA VELIKONJA DELLA CONCESSIONARIA TRIESTE AUTO SUZUKI

 

 

Nel periodo tradizionale degli incontri, dei scambi di doni, dei caffè al volo, delle chiacchierate fra amici e conoscenti (sempre nel rispetto del distanziamento sociale), anche noi non abbiamo voluto esser da meno, incontrando e chiacchierando con uno  dei partner più longevi della Crese Cup quale Concessionario Trieste Auto Suzuki.

 

Michela Velikonja, fra poco meno di 15 giorni il 2020 lascerà posto al 2021. Al netto di questi mesi particolari, qual è il bilancio di fine anno in casa Trieste Auto Suzuki?

«Questi ultimi 12 mesi, non mi nascondo, sono stati estremamente probanti. Probanti per le persone, probanti per le aziende e probanti per la tenuta del sistema. Detto ciò, a mio modo di vedere, questo 2020 ha avuto anche una piccola accezione positiva. La reiterata difficoltà ha infatti messo a nudo le persone ed il proprio carattere, esaltandone la forza, il coraggio, lo spirito di resilienza ed infine (ma non meno importante) il proprio credo, facendo sì che le stesse siano riuscite a mettere da parte le ambizioni personali, rinsaldando così il valore del team. Lavorare uno fianco all’altro per uscire da questa impasse come “gruppo” e non come “io. Sotto questo aspetto non posso che porgere un sentito ringraziamento a tutto il mio staff e ai miei collaboratori per aver creduto sia nell’azienda Trieste Auto che in Michela come capitana».

 

Guardando al futuro, quali sono le aspettative?

«Come unica rappresentante del brand Suzuki del panorama triestino, posso dire che il 2021 sarà l’anno dell’impegno e dell’innovazione. Grazie ai lungimiranti investimenti della nostra casa madre, sempre attenta alla politica green, possiamo contare su una vasta gamma di veicoli ibridi. Fiori all’occhiello del 2021 targato Suzuki, il SUV Across Plug-in Hibrid e il mitico nonché intramontabile Jimny».

 

Il 2020 tra le altre cose ha anche rafforzato il legame fra Concessionario Trieste Auto Suzuki e Crese, lo conferma?

«Assolutamente. Quello che mi preme sottolineare subito, sono state la professionalità, la serietà e la coerenza che ha dimostrato la Crese in tutti questi mesi difficili, contrassegnati dal lungo lockdown e dalle seguenti restrizioni autunnali. Mattia e la Crese hanno dimostrato di esserci, non solo quando la strada è in discesa,  bensì anche quando sale in maniera impervia».

 

 

 

MAIN SPONSOR CRESE WINTER

Concessionaria Trieste Auto

Zanutta

Man Room Concept

C Solutions

Tecnocasa Trieste

Moto Charlie