Archivio news 08/07/2019

CRESE LEAGUE: L'ELENCO UFFICIALE DEI GIOCATORI PREMIATI

 

 

 

Ufficialmente in archivio l'edizione numero 9 della Crese League. In totale sono stati 5 i premi individuali riservati ai protagonisti del torneo con il più alto numero di squadre iscritte a tema calcistico della Crese. Ecco i nomi di coloro che si sono aggiudicati gli ambiti Crese Awards. 

 

MIGLIOR GIOCATORE + CAPOCANNONIERE CRESE LEAGUE

Attaccante di riferimento del Mast (secondo classificato), stiamo parlando ovviamente di Matteo Muiesan, capace di aggiudicarsi un prestigiosa doppietta composta sia dalla palma di Migliore Giocatore della League che dal titolo di capocannoniere. Doppio riconoscimento frutto dell’eccellente rendimento offerto nell’arco di tutto il mese di giugno dal bomber gialloblù, impreziosito da ben 23 segnature (nessuno come lui nella nona edizione della Crese League) in otto incontri disputati.

 

MIGLIOR PORTIERE CRESE LEAGUE

Un torneo solido quello offerto tra i pali da Matteo Bernobich, numero uno del Mast (finalista dell’edizione numero 9 della Crese League) e vincitore del titolo di miglior portiere della competizione. Riconoscimento meritato quello consegnato lo scorso 30 giugno a Bernobich, protagonista in positivo specialmente nelle sfide dentro-fuori disputate dal suo Mast. Una su tutte la delicata semifinale di ritorno con l’Excalibur Express FC: miracoloso intervento su Sabadin all'alba dei tempi supplementari e successivo intercetto del calcio di rigore scoccato da Kafexholli.

 

MIGLIOR GIOCATORE FINALE CRESE LEAGUE

Un gol su calcio piazzato, uno sfiorato in acrobazia, una sponda di tacco e tanto sacrificio per la squadra. Sono questi i tratti distintivi della super-prestazione offerta da Sava Kostic nell’ultimo atto della nona edizione della Crese League fra i suoi Souvenir Grotta Gigante e il Mast. Una splendida performance che gli è valso l’ambito riconoscimento di MVP della finale.

 

MIGLIOR GOAL 

Porta la firma di Andrea Olio la rete più spettacolare dell’intera edizione della Crese 2019. Un riconoscimento prestigioso quello assegnato al fantasista del Wolf Bar, capace di decidere con una prodezza audace l’elettrico match con il Bar Bellini; nella fattispecie un diagonale da posizione defilata (sull'out di sinistra) capace di insaccarsi in maniera potente sotto il sette del palo opposto. Una sfida fra big che probabilmente è andata in scena troppo presto nel tabellone ad eliminazione diretta, ma che ha riservato tanto spettacolo e pathos.

 

 

MAIN PARTNER CRESE 2019

Concessionaria Trieste Auto

Centro Commerciale Torri D'Europa 

Gruppo Taboga

TriesteVillas Affitti Turistici

#Heineken

#MacelleriaDaRemo

Be Nice Model Agency