Archivio news 30/06/2019

SOUVENIR GROTTA GIGANTE, LA CRESE LEAGUE E' TUA!

Sorvillo sblocca il risultato, poi Giglione e Ruzzier rimontano la doppietta di Mustacchi. Nella ripresa Andrea Costa e Kostic suggellano il successo dei Reds. Spettacolo fra Serbia Sport e Oreficeria Stigliani: 5-5 alla fine dei regolamentari, con i serbi vittoriosi ai rigori. Crese Replay: l'Ausonia grazie a Marzini alza il trofeo al cielo

 

 

CRESE LEAGUE

Dopo aver perso l'appuntamento con la storia sia nel 2017 (sconfitta ai rigori contro il Bar Bellini sotto il nome di Pier040 Group) che nel 2018 (sconfitta in semifinale per mano sempre del Bar Bellini), Kostic e compagni si tolgono la soddisfazione di aggiudicarsi la Crese League 2019 annientando in finale niente meno che il Mast di un certo Matteo Muiesan. Una prova a dir poco esaltante quella offerta dai Reds, che di fatto legittima il successo finale. Una rosa troppo profonda per tutte le concorrenti quella di Souvenir, bravi nel sfruttare le caratteristiche fisiche e tecniche di tutti gli effettivi. Impressionante anche la condizione atletica sfoderata in questa fase finale della Crese League che ha visto i Reds schiantare nell'ordine Glorious Bastards, Trieste Villas Affitti Turistici, Artemare, Bar Bellini e per l'appunto Mast. A sbloccare l'ultimo atto è proprio un protagonista in maglia rossa, Sorvillo, bravo a battere Bernobic dopo un azione personale insistita. Il tempo di esultare e i gialloblù trovano il pari dagli undici metri con un Mustacchi. A Kostic e compagni non sembra vero quando dieci minuti abbondanti dopo viene assegnato un nuovo calcio di rigore in favore del Mast, per sospetta trattenuta di Andrea Costa su Muiesan. Sul dischetto si ripresenta Mustacchi che insacca per il 2-1 gialloblù. La grandezza dei Souvenir sta nella reazione; Giglione due minuti dopo s'inventa un gol da cineteca per l'immediato 2-2. Al 22' i Reds passano addirittura a condurre con Ruzzier, bravo a depositare da due passi su precisa assistenza di Sain. La ripresa incomincia con un clamoroso miracolo di Ferrante su Muiesan, che salva di fatto il risultato. Al 32' Souvenir vicini al doppio vantaggio, prima con una potente punizione di Sorvillo, poi con un colpo di testa di Matteo Costa che esalta i riflessi di Bernobic. Sugli sviluppi del corner Matteo Costa si traveste da Origi e segna la quarta rete dei Souvenir. Da lì in avanti è dominio dei Reds, che trovano la quinta rete con un calcio di punizione diretto di Kostic, che sancisce il meritato trionfo dei Souvenir Grotta Gigante. 

 

FINALE 1° / 2° POSTO

SOUVENIR GROTTA GIGANTE - MAST 5-2

MARCATORI: Sorvillo, Giglione, Ruzzier, Costa A., Kostic; 2 Mustacchi su rigore

 

 

CRESE REPLAY

È la formazione dell'Ausonia ad assicurarsi l'ottava edizione del Crese Replay. I blues hanno la meglio di un coriaceo Bar Sissi con il punteggio di 3-1. Assoluto protagonista dell'incontro Gabriele Marzini autore di una doppietta. Per quel che concerne la cronaca, l'Ausonia ha il merito di sbloccare subito il match grazie ad un pregevole gol di Aiello, dopo neanche un minuto di gioco. Poco dopo Loche, con un pizzico di fortuna, potrebbe raddoppiare con una traversa colta direttamente su cross. Il Bar Sissi non demorde, coglie anch'esso un palo (sugli sviluppi di un corner) e alle fine perviene al pareggio con Corona, bravo a battere Budicin con un tocco di punta. Avvio pirotecnico di seconda frazione, con Zucchini e Loche a sfiorare in maniera ravvicinata il gol del nuovo vantaggio Ausonia. Dall'altra parte è Lorenzo Male a farsi notare, con un calcio piazzato che lambisce di poco il palo. Attorno al nono minuto della ripresa, ecco l'episodio che di fatto cambia le sorti dell'incontro, ovvero il pregevole gol di Marzini da fuori area che riporta avanti l'Ausonia. Passano quattro minuti e Marzini d'opportunismo fa nuovamente gol, di fatto certificando il successo dell'Ausonia nel Crese Replay. 

FINALE 1° / 2° POSTO

AUSONIA - BAR SISSI 3-1

MARCATORI: 2 Marzini, Aiello F.; Corona

 

 

CRESE VETERANI

Una finale a dir poco pazzesca quella che ha visto come protagoniste Serbia Sport (finalista dell'edizione 2018) e Oreficeria Stigliani (finalista dell'edizione 2017), contraddistinta da dieci segnature (equamente divise) nei regolamentari e conclusasi al settimo calcio di rigore. A trionfare il Serbia Sport capitanato da Vladan Despotovic, con il punteggio complessivo di 11-10. Dopo pochi secondi balcanici subito avanti con Pljevaljcic che insacca un assist al bacio di Acic. Al minuto 7 l'Oreficeria impatta con Prisco. Passano sette minuti e l'Oreficeria trova il gol del sorpasso con Di Donato, abile a finalizza una splendida triangolazine con Prisco. Il Serba Sport, dopo aver colto due legni, trova allo scadere del primo tempo il 2-2 pari con Bektic. La seconda frazione si apre con un clamoroso palo su conclusione al volo di Bancovich. Vaccaro, poco dopo, comette uno scivolone su una conclusione tutt'altro che irreprensibile di Acic: 3-2 per il Serbia Sport. Partita finita? Macché... Di Donato si inventa un gol clamoroso da fuori area (3-3) e pochi secondi dopo deposita in rete il più facile dei gol che vale il nuovo vantaggio (3-4). La partita deve riservarci ancora emozioni. A salire in cattedra è infatti Pljevaljcic, che prima segna in contropiede la rete del 4-4, poi allo scadere trova direttamente su calcio piazzato il gol del 5-4. Durante l'extra time concesso dall'arbitro Conti succede che l'Oreficeria Stigliani trova con Dandri il più clamoroso dei gol che manda la contesa ai calci di rigore. Amarante (terzo rigoriste Oreficeria) calcia a lato, ma Vaccaro tiene in vita i suoi ipnotizzando Petrovic. Gerin e Iannuzzi (per i bianco-rosanero), Cvejic e Bektic (per i blu) non sbagliano. Decisivo alla fine risulta il miracolo di Durdevic su Pozzecco. La trasformazione di Pljevaljcic regala la Coppa al Serbia Sport. 

 

FINALE 1° / 2° POSTO

SERBIA SPORT - OREFICERIA STIGLIANI 11-10 d.c.r (5-5)

MARCATORI: 3 Pljevaljcic, Bektic, Acic; 3 Di Donato, Prisco, Dandri

SEQUENZA RIGORI: Cotterle (Oreficeria Stigliani) gol, Acic (Serbia Sport) gol; Prisco (Oreficeria Stigliani) gol, Despotovic (Serbia Sport) gol; Amarante (Oreficeria Stigliani) fuori, Milanovic (Serbia Sport) gol; Di Donato (Oreficeria Stigliani) gol, Petrovic (Serbia Sport) parato; Gerin (Oreficeria Stigliani) gol, Cvejic (Serbia Sport) gol; Iannuzzi (Oreficeria Stigliani) gol, Bektic (Serbia Sport) gol; Pozzecco (Oreficeria Stigliani) parato, Pljevaljcic (Serbia Sport) gol

 

 

 

MAIN PARTNER CRESE 2019

Concessionaria Trieste Auto

Centro Commerciale Torri D'Europa 

Gruppo Taboga

TriesteVillas Affitti Turistici

#Heineken

#MacelleriaDaRemo

Be Nice Model Agency